Isolamento acustico del capannone in cemento

I capannoni in cemento sono una scelta comune negli edifici commerciali e residenziali. Grazie allo spessore e alla durabilità del calcestruzzo, questa è spesso stata la scelta del materiale migliore per bloccare il diffondersi dei suoni, ma per una resa ottimale o per spazi molto rumorosi spesso è indicato procedere con tecniche specifiche di isolamento acustico.

Rivestimenti

Esistono diverse tipologie di rivestimenti insonorizzanti per i capannoni in cemento e questi sono le scelte più indicate in caso di pareti interne ed esterne esistenti. Questi tipi di rivestimento industriale aiutano ad impedire il trasferimento del suono ed sono l’ideale per capannoni commerciali e residenziali. In edilizia, esistono materiali diversi tra cui scegliere. Alcuni rivestimenti murali sembrano e si applicano proprio come carta da parati, con un effetto di riduzione del suono che si ottiene sia dalla carta stessa che dall’impiego di un adesivo speciale.
Esistono inoltre delle vernici che riducono il dipanarsi dei e rappresentano un’ottima scelta per gli interni dei capannoni in cemento che necessitano di una barriera acustica migliore.
Altro rivestimento largamente impiegato è anche la resina poliuretanica che però non è facilmente applicabile, poiché richiede una miscela specifica di due parti, ma rimane una buona scelta per gli edifici commerciali quando vengono applicate da un professionista.

Stucco

Stucchi o rivestimenti decorativi in calcestruzzo possono essere applicati anche a muri di cemento esistenti. Questo maggiore spessore e consistenza è migliore nel bloccare il suono, proveniente da entrambe le direzioni, rispetto a un muro di cemento nudo e piatto.

Muro a secco insonorizzato

Muri in cemento nudo possono trarre grandi vantaggi da un ulteriore strato o una foglia di muro aggiunti insieme a un traferro. Questo vuoto d’aria tra il muro interno ed esterno è in realtà ciò che impedisce al suono di passare attraverso. E’ un’operazione che può essere fatta facilmente su modellamenti nuovi o esistenti creando una parete interna costruita con speciale muro a secco insonorizzato.

Isolamento del manto

In commercio ci sono alcune opzioni tra cui scegliere per l’isolamento del manto: l’uso interno o esterno e l’assorbimento del suono, il blocco del suono o l’isolamento combinato.
L’isolamento generale può essere una funzione installata permanentemente o temporaneamente. I capannoni commerciali / industriali possono trovare più utile l’isolamento del manto appeso, soprattutto se l’isolamento acustico non sarà necessario in una stanza, ma potrebbe essere necessario spostarlo in un’altra posizione.
La lastra acustica è un metodo eccellente per aggiungere un isolamento acustico durante la costruzione di nuove pareti. Questo materiale non è il tipico isolante, ma piuttosto è una miscela appositamente progettata che viene fatta posizionare all’interno di pareti o sistemi a muro come si farebbe con un normale isolamento.
La composizione varierà tra i produttori, ma la maggior parte della lastra acustica è spesso una miscela di lana, vetro e fibre minerali. Sono più comunemente utilizzati all’interno di pareti, ma possono essere utilizzati anche all’interno di soffitti e pavimenti. I migliori produttori utilizzeranno vetro riciclato e una miscela di lana che è naturalmente resistente al fuoco.

Materiali

Nuovi capannoni che richiedono l’insonorizzazione sono un’eccellente opportunità per considerare l’utilizzo di un sistema di pareti alternative. Naturalmente l’obiettivo delle pareti insonorizzate è più raggiungibile se le pareti stesse hanno anche proprietà di riduzione del suono, in quanto ciò richiede meno lavoro in seguito per aggiungere il blocco del suono. I sistemi isolati di pareti in blocchi di cemento sono la scelta ideale per creare pareti insonorizzate, sia interne che esterne.

Post correlati

Lascia il tuo commento Required fields are marked *

FORTUNATO S.R.L. Sede Legale in Strada Provinciale 353, Trepuzzi (LE) CAP. 73019 CODICE FISCALE e PARTITA IVA 04365870759